Lombardia – Quindi la mascherina (introvabile) diventa obbligatoria…

L’ordinanza n. 521 del 4 aprile 2020 della Regione Lombardia rende obbligatorio l’uso delle mascherine (o in mancanza, di qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca) e la disinfezione delle mani, ogni volta che ci si reca al di fuori della propria abitazione. In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

I ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5 C è fatto obbligo di rimanere presso l’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante

E’ inoltre disciplinata la possibilità di attività motoria fuori dall’abitazione entro un raggio di 200 metri dalla stessa.

E’ possibile uscire dalla propria abitazione per portare fuori l’animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche ma è fatto obbligo di rimanere nelle immediate vicinanze dell’abitazione e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.

Sono vietati gli assembramenti di più di due persone nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Di seguito l’ordinanza 521 – 4 Aprile 2020 della regione Lombardia